Torta Cioccolatino

San Valentino è vicino: come festeggerete? C’è chi partirà per un viaggio, chi si concederà una cena esclusiva e chi invece si cimenterà in una cenetta a casa. Noi vi suggeriamo una torta semplicissima, ma di grandissimo effetto, ovviamente nello stile ‪#‎tuttiaifornelli‬ Tanti auguri a tutti gli innamorati!

Torta cioccolatino

Ingredienti:

  • 200 gr di cioccolato fondente
  • acqua qb
  • 200 gr di burro
  • 200 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di farina
  • zucchero a velo qb
  • sale qb

Procedimento: Sciogliere in un pentolino il cioccolato fondente amaro con qualche cucchiaio di acqua, aggiungere il burro e lo zucchero e amalgamare il tutto sul fuoco fino a ottenere una crema. Lasciare raffreddare un pò la crema ottenuta, poi incorporarvi i tuorli. Montare gli albumi a neve e aggiungere anche questi, infine unirvi il sale e la farina. Versare il composto in una teglia, meglio se foderata con la carta da forno e infornare a 180° per 20’ circa. Una volta cotta e raffreddata, cospargerla con zucchero a velo o con cacao amaro.

Annunci

Radicchio di Treviso in Saor

Oggi il protagonista è il radicchio di Treviso abbinato alla cipolla in saor (anche questa tipica delle nostre parti), un’antipasto o contorno semplice da fare sempre in stile #tuttiaifornelli… adatto a tutti anche vegani e vegetariani!

Ringraziamo Davide Ceo Florian per la ricetta

 

Radicchio

Ingredienti:

  • 8 cespi Radicchio di Treviso
  • 150 g Cipolle
  • 40 g Uva passa
  • 40 g Pinoli
  • 1/2 bicchiere Aceto di vino rosso
  • 3 cucchiai Olio extravergine
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 1 cucchiaio Zucchero

 

Preparazione:

Lavate e lasciate l’uva passa in ammollo in un po’ d’acqua fredda per un’ora.

In un pentolino tostare i pinoli e lasciarli riposare.

Sbucciate e affettate sottilmente le cipolle, mettetele in un tegame, aggiungetevi l’olio e fatele appassire per alcuni minuti a fiamma non eccessiva, mescolando con un cucchiaio di legno.

Poi aggiungete l’aceto e lo zucchero, mescolate, unite l’uva passa scolata e i pinoli, lasciate evaporare e fate stufare il tutto per circa 20 minuti quindi togliete dal fuoco.

Tagliate i cespi in quattro pezzi lasciando un po’ di radice per tenerlo unito, lavatelo bene ma alla fine lasciatelo leggermente umido, sistematelo in una teglia da forno e spruzzatelo con mezzo bicchiere di aceto di vino bianco, un pizzico di sale e pepe.

Fatelo cuocere in forno per circa 10 minuti a 180°, girandolo un paio di volte.

Controllate bene perchè deve risultare croccante.

Disponete in una pirofila le cipolle alternate al radicchio, cercando di fare 2 strati e lasciate riposare per almeno un giorno.

Tortino di zucchine

foto

Ingredienti:

  • 800 g Zucchine
  • 200 g Stracchino
  • 50 g Parmigiano grattugiato
  • Besciamella q.b.
  • 3 Uova
  • Pangrattato q.b.
  • Olio extravergine q.b.
  • Sale & pepe q.b.

Procedimento:

Pulite e lavate le zucchine, asciugatele con cura e tagliatele a tocchetti.

Fatele quindi saltare in una casseruola con dell’olio e lasciatele poi stufare a fuoco lento per una ventina di minuti, con coperchio, mescolando piuttosto frequentemente con un cucchiaio di legno.

Aggiustate di sale solo poco prima di togliere dal fuoco. Quando le zucchine saranno cotte, trasferitele in una terrina, unitevi lo stracchino, il parmigiano grattugiato, la besciamella leggera preparata precedentemente e un po’ di pangrattato.

Mescolate con cura, amalgamando bene gli ingredienti e quindi unite anche le uova sbattute.

Oliate una teglia, spolverizzatela di pangrattato e versatevi il composto di zucchine formando uno strato alto circa 2-3 cm.

Cuocete in forno preriscaldato a temperatura moderata 180° circa per circa 25 minuti.

Vellutata di zucca e porri all’arancia con le noci

10350337_10205719987943376_5424049329668831748_n

Ingredienti:

  • 400 gr. di polpa di zucca
  • 150 gr. Di patate
  • 1 arancia
  • 4 foglie di salvia
  • 1 porro
  • 4 gherigli di noce
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale

 

Preparazione:

Private il porro delle foglie verdi più dure, lavatelo e asciugatelo; prelevate un tronchetto di 10 cm circa della parte bianca e tritatelo, il resto del porro invece, riducetelo a rondelle.

Controllate che la zucca sia priva di filamenti e semi, quindi tagliatela a dadini, pelate le patate e tagliatele a dadini, lavate e asciugate l’arancia e prelevate la metà della scorza, tralasciando la parte bianca amarognola.

Scaldare l’olio evo in una casseruola, unite il porro tritato, la salvia spezzata, la scorza d’arancia, le patate e la zucca, lasciate rosolare il tutto per 2-3 minuti, mescolando spesso, quindi salate e cuocete la zuppa coperta, a fiamma bassa, per circa 30 minuti.

Friggete le rondelle di porro per mezzo minuto in olio evo, scolatele e asciugatela su carta assorbente.

Eliminate la scorza d’arancio dalla zuppa, frullate quest’ultima nel mixer fino a ottenere una crema omogenea, regolata di sale e servite completando con gherigli di noci.

Corso di Natale 2014

Si è concluso anche per quest’anno l’ultimo corso di cucina e come sempre i nostri allievi ci danno molte soddisfazioni, creando assieme a noi dei piatti semplici ma davvero d’effetto per queste feste!!

Ecco alcune foto della serata che si è coclusa come sempre assaggiando tutti i piatti creati dai tutti, in armonia e collaborazione.

Grazie davvero a tutti per la bella serata
Lara & Miriam

foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 foto 5 foto 6

Arista di maiale al latte

P2077640

Ingredienti:

– Circa 800 gr di arista di maiale

– Nr. 2 confezioni panna da cucina

– Olio d’oliva evo q.b.

– Burro q.b.

– 1 spicchio d’aglio intero in camicia

– 3 foglie di alloro

– 4 foglie di salvia

– sale, pepe q.b.

– 1/2 bicchiere vino bianco

Procedimento:

Mettere l’olio e il burro in una pentola con i bordi alti. Aggiungere l’aglio schiacciato.

Quando è tutto ben caldo, togliere l’aglio e far rosolare la carne da tutti i lati a fuoco medio.

Salare, pepare, aggiungere le foglie di alloro e di salvia, lasciare cuocere con il coperchio per circa 45-50 minuti a fuoco dolce e girare l’arista ogni tanto in modo che la cottura sia uniforme se serve bagnare con un po’ di brodo vegetale.

Quando la carne è cotta toglierla dal sugo di cottura e metterla da parte a freddare.

Filtrare il sughetto di cottura, metterlo di nuovo sul fuoco e aggiungere prima il vino bianco e poi la panna e lasciare addensare per pochi minuti.

Tagliare la carne fredda a fette, disporla su un piatto e servirla con sopra una parte della salsa ben calda.

Portarla in tavola accompagnata dalla salsina rimasta.